Natale in Terra Santa

23 dicembre 2018 | 30 dicembre 2018

POSTI TERMINATI

 Costo pellegrinaggio: 1280 euro in doppia con partenza da Roma e Nord Italia! Per tutti i particolari clicca sul file sulla sinistra!

23 dicembre, domenica: ITALIA | TEL AVIV | BETLEMME

Ritrovo dei partecipanti all’aeroporto concordato; disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza con volo di linea per Tel Aviv, transitando per Roma. All’arrivo incontro con la guida e trasferimento a Betlemme Sistemazione in albergo/casa religiosa, cena e pernottamento.

24 dicembre, lunedì: BETLEMME | AIN KAREM | MAR MORTO

In mattinata partenza per il sobborgo di Ain Karem; sosta al santuario della Visitazione di Maria alla cugina Elisabetta e alla casa di Zaccaria, luogo di nascita di Giovanni Battista, il precursore. Ci receremo poi al Monastero di San Giovanni nel deserto, per un tempo di introduzione ai giorni in Terra santa: terzo dei santuari di Ain Karem, l’eremo di San Giovanni al Deserto fa memoria del luogo dove il Precursore trovò rifugio scampando alla strage degli Innocenti. Comprende il Santuario, la Grotta, la fonte e la Tomba di Elisabetta.
Dopo il pranzo partenza per la depressione del Mar Morto in località Kalia, una piazzola attrezzata per il bagno nel mar Morto. In tempo utile rientro a Betlemme, cena.
Preparazione alla Messa Natalizia di mezzanotte.

25 dicembre, martedì: GERICO | QASR EL YAHUD | TABOR | NAZARETH

Dopo la prima colazione partenza per un breve giro orientativo di Gerico. Sosta al sito di Qasr El Yahud, il luogo che ricorda il battesimo di Gesù e partenza per la Galilea. Arrivo al Tabor e dopo il pranzo visita alla Basilica dove faremo memoria della Trasfigurazione.
Partenza per Nazareth, sistemazione in albergo/casa religiosa cena e pernottamento.

26 dicembre, mercoledì: IL LAGO DI TIBERIADE

Dopo la prima colazione, visiteremo il lago di Tiberiade, luogo della chiamata dei primi 4 discepoli e dell’attività messianica di Gesù, che comprendeva l’insegnamento nelle sinagoghe, la guarigione dalle malattie, la chiamata e la formazione dei discepoli, la preghiera.
Inizieremo con la sosta al Monte delle Beatitudini; raggiungeremo poi Cafarnao per visitare il sito e la chiesa dedicata a Pietro. Condizioni atmosferiche permettendo, salperemo su un battello per raggiungere il Kibbutz di En Gev per il pranzo. Sempre costeggiando il lago raggiungeremo la località di Tabgha dove visiteremo la Chiesa del Primato e la Chiesa Benedettina della Moltiplicazione dei pani. Rientro a Nazareth facendo una sosta a Cana.

27 dicembre, giovedì: NAZARETH | CARMELO | GERUSALEMME

In mattinata visiteremo Nazareth, il luogo dove l’evangelista Matteo pone la Santa Famiglia e dove, Gesù ha insegnato di sabato nella sinagoga. La visita proseguirà con la Chiesa di S. Giuseppe e la Chiesa ortodossa di San Gabriele, detta “Fontana della Vergine”, Museo francescano. A fine mattinata partiremo per Gerusalemme, sostando sul Monte Carmelo, che abbraccia la Baia di Haifa. Pranzo e visita alla chiesa che custodisce la Grotta di Elia; partenza per Gerusalemme; sistemazione in albergo/casa religiosa, cena e pernottamento.

28 dicembre, venerdì: MONTE SION | GERUSALEMME

Rileggiamo il racconto della passione e risurrezione di Gesù, visitando i santuari del Monte Sion. Partiremo dal Cenacolino (francescano), proseguiremo al Cenacolo, la sala dell’ultima cena di Gesù, e termineremo le visite alla Chiesa di S. Pietro in Gallicantu. A piedi (per chi vuole in bus), passando per la valle del Cedron, raggiungeremo la base del Monte degli Ulivi, dove visiteremo la Grotta dell’Arresto, la Tomba della Madonna e la Basilica del Getzemani.
Nel pomeriggio, prima che inizi lo Sabbath, visiteremo a piedi il quartiere ebraico, cominciando dal Muro Occidentale, chiamato Kothel, per gli ebrei il muro dell’attesa. Da questa prospettiva scorgeremo le cupole delle imponenti moschee islamiche di Al’Aqsa e della Roccia - non visitabili.

29 dicembre, sabato: VIA DOLOROSA | MONTE DEGLI ULIVI

In mattinata visiteremo la Chiesa di St. Anna e la Piscina Probatica. Poi, percorreremo la “Via Dolorosa”, lungo un itinerario sul quale, per devozione popolare, sono segnate le diverse stazioni della Via Crucis. Nel percorso prevediamo solo alcune visite: alla Chiesa della Flagellazione; alla 6° stazione (dedicata a Veronica); alla 9° stazione (dove si trova il patriarcato copto); alla Basilica della Resurrezione, con la visita approfondita al Calvario e al Santo Sepolcro.
Nel pomeriggio, saliremo sul Monte degli Ulivi, che per Zaccaria è luogo pasquale perché qui si poseranno i piedi del Signore nel giorno dell’ultimo combattimento. Sosta all’Edicola dell’Ascensione, alla chiesa che conserva la Grotta detta del Pater Noster e al Dominus Flevit.

30 dicembre, domenica: MONTE MORIA| TEL AVIV | ITALIA

In mattinata, se possibile ci metteremo in fila per salire sul Monte Moria: arriveremmo davanti al Kothel il muro della coscienza religiosa degli ebrei per salire sull’aria superiore dove sorgeva il primo e il secondo tempio del Signore.
Tempo libero e in tempo utile trasferimento in aeroporto: operazioni d’imbarco e partenza per l’Italia (transitando per lo scalo di Roma). Termine dei servizi.
 

Continuando a visitare questo sito, accetti l'utilizzo di cookies, per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Accetto
Informazioni sui cookies