Messico: Nostra Signora di Guadalupe

-

 

  •  

Il Messico è un Paese di grandi e antiche culture, con oltre di 3.000 anni di storia, tradizioni, cultura. È anche il paese della grande fede e tradizione cattolica, rappresentata dalla “Morenita-Nuestra Virgen de Guadalupe, la Madre de todos los Mexicanos”. Il Messico è conosciuto anche come la Nuova Spagna: qui l’eredità culturale e religiosa europea con il passare dei secoli si è fusa con quella preispanica e indigena propria dell’America Latina e percettibile oggi giorno in ogni aspetto della vita della sua gente. La gentilezza, il sorriso e l’allegria dei messicani apre il cuore a chiunque lo visiti. 

 

 

22 giugno, giovedì: ITALIA / CITTA’ DEL MESSICO

Ritrovo dei partecipanti all’aeroporto concordato. Disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza con volo di linea Alitalia per Città del Messico (via Roma Fiumicino), pasti a bordo. Arrivo e trasferimento in albergo: sistemazione e pernottamento.

23 giugno, venerdì: CITTA’ DEL MESSICO / TEOTIHUACAN / GUADALUPE

Mattinata dedicata al santuario di Nostra Signora di Guadalupe, edificato sulla collina del Tepeyac a nord di Città del Messico, dove la Madonna apparve quattro volte tra il 9 e il 12 dicembre 1531 a Juan Diego Cuauhtlatoatzin, un indio azteco convertito al cristianesimo. Visita di Teotihuacan - “luogo ove nascono gli Dei” - dove si trova l’immensa Piramide del Sole, la Piramide della Luna e la Cittadella. Cena e pernottamento in albergo.

24 giugno, sabato: HUEJOTZINGO / PUEBLA / CITTA’ DEL MESSICO (150 km)

Partenza verso il “monasterio franciscano de Huejotzingo”, centro importante nel contesto della evangelizzazione in Messico. Huejotzingo ospita il tempio, l'enorme atrio con le sue cappelle e il museo gestito dall'ordine francescano. Continuazione per Puebla: il suo centro racchiude oltre settanta chiese e moltissimi edifici coloniali, alcuni decorati con “azulejos”, le ceramiche per le quali Puebla è famosa in tutto il mondo. Cena a Puebla e ritorno in serata a Città del Messico.

25 giugno, domenica: CITTA’ DEL MESSICO

Giornata dedicata alle visite di Città del Messico, cominciando dal museo di Antropologia, che raccoglie reperti ed opere d’arte delle differenti civiltà precolombiane succedutesi in Messico. Proseguimento nella zona coloniale della città, con la vasta Piazza della Costituzione, popolarmente chiamata “Zócalo”, la Cattedrale, il Palazzo presidenziale. Cena e pernottamento in albergo.

26 giugno, lunedì: TUXTLA GUTIERREZ / SAN CRISTOBAL DE LAS CASAS

Trasferimento in aeroporto e volo interno per Tuxla Guitierrez. In lancia privata visita del Cañyon del Sumidero. Si tratta di uno degli spettacoli più incredibili offerti dalla natura, composto da una gigantesca fenditura tra le montagne che si snoda lungo il corso del Rio Grijlva, dove in alcuni punti le pareti verticali arrivano a superare l’altezza di ben 1000 metri. Partenza per San Cristobal de las Casas e visita del centro. Tempo libero. Cena e pernottamento in albergo.

27 giugno, martedì: SAN CRISTOBAL DE LAS CASAS

Giornata dedicata alla visita guidata della città di san Cristobal e delle comunità indigene nei dintorni, in modo particolare: San Juan Chamula e Zinancantan, abitata dall’etnia Tzoziles, dedita alla produzione artigianale di tessuti ricamati a fiori colorati. Ritorno a San Cristobal e tempo per celebrare la Santa Messa. Oggi conosceremo la storia di Fray Bartolomè de Las Casas, fondatore nel XVI secolo della diocesi di San Cristobal e la vita di Don Samuel Ruiz il “Vescovo rosso degli indigeni”, che fu un grande promotore della cosiddetta “nuova evangelizzazione” e prossimo alla teologia della liberazione. La sua tomba nel cimitero comunale è stata recentemente visitata da Papa Francisco. Cena e pernottamento in albergo.

28 giugno, mercoledì: AGUA AZUL / PALENQUE

Partenza per le cascate di Agua Azul, viaggiando all’interno della verdissima sierra. Proseguimento per Palenque. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

29 giugno, giovedì: PALENQUE / CAMPECHE

Visita della zona archeologica di Palenque, importante centro religioso Maya in funzione tra il III e il IV secolo. Partenza per Campeche nella penisola dello Yucatan. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

30 giugno: CAMPECHE / UXMAL / MERIDA

Visita della zona archeologica di Uxmal, il cui ottimo stato di conservazione mette in luce una splendida città Maya,della quale colpisce la ricchezza e l’eleganza delle decorazioni in stile Puuc: la Piramide dell’indovino, il quadrilatero delle Monache, il Palazzo del Governatore. Partenza per Merida. Sistemazione in albergo. Cena e pernottamento.

01 luglio, sabato: IZAMAL / CHICHEN ITZA / VALLADOLID / CANCUN

Prima sosta a Izamal, dove gli spagnoli edificarono il monastero di Sant’Antonio sopra la piattaforma di una grande piramide Maya, per venerare la Vergine Immacolata di Izamal. A seguire, visita del sito di Chichen Itza, le cui rovine si estendono su un’area di 3 chilometri quadrati. L’area comprende numerosi edifici di diversi stili architettonici, tra cui i più celebri sono la piramide di Kukulkan, l’osservatorio astronomico e il Tempio dei guerrieri. Il sito è stato annoverato nel 2007 fra le sette meraviglie del mondo moderno. Proseguimento per la bella città coloniale di Valladolid. Incontro con religiosi del posto e Santa Messa. Proseguimento per Cancun e sistemazione in albergo (trattamento “all inclusive”).

02 luglio: CANCUN / ITALIA

Trasferimento all’aeroporto di Cancun e partenza per Città del Messico. Cambio aereo e partenza con volo intercontinentale Alitalia (via Roma Fiumicino). Pernottamento e pasti a bordo.

03 luglio: ITALIA

Arrivo in Italia e fine dei servizi.

 

Continuando a visitare questo sito, accetti l'utilizzo di cookies, per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Accetto
Informazioni sui cookies